Canto antico

Forexmart

Politica Nazionale

Politica

Società

Cultura

  • Pennichella
    C'è qualcosa di ribelle In questo mio abbandonarmi sul letto A...
    • Tina Fallwind
    • Aggiornata:
Un canto Una gabbia dorata E un profilo frammentato d'usignolo Ma no Una voce di donna! La vedevo senza gli occhi Buoni solo a guardare ciò ch'è evidente Lei era nuda lo sapevo D'una morbida bianchezza virginale Senza esser tuttavia meno amata Il suo amante la poteva guardare E ispirarsi al...

You must log in to see the full content

Un canto



Una gabbia dorata
E un profilo frammentato d'usignolo

Ma no
Una voce di donna!
La vedevo senza gli occhi
Buoni solo a guardare ciò ch'è evidente
Lei era nuda lo sapevo
D'una morbida bianchezza virginale
Senza esser tuttavia meno amata
Il suo amante la poteva guardare
E ispirarsi al suo canto celestiale
Per raggiungere le altezze sconosciute
Attraverso quelle armoniche carezze

Io ascoltavo il suo pallido cantare
Lontano e ovattato
Il suo invito a partire al concerto
Mitigato da distanza siderale
Ma le stelle le contengo nel costato
Non per molto dovrà ancora aspettare
Fino al giorno che il suo canto e il mio fiato
Sì potranno finalmente accordare




Comments

There are no comments to display.
Forexmart

Politica Nazionale

Politica

Società

Cultura

  • Pennichella
    C'è qualcosa di ribelle In questo mio abbandonarmi sul letto A...
    • Tina Fallwind
    • Aggiornata:
Alto