L'angolo di Tina

Forexmart

Politica Nazionale

Politica

Società

Cultura

  • Pennichella
    C'è qualcosa di ribelle In questo mio abbandonarmi sul letto A...
    • Tina Fallwind
    • Aggiornata:
C'è qualcosa di ribelle In questo mio abbandonarmi sul letto A osservare le immagini di una mente che galoppa Su una volontà pigra Su di un corpo svogliato che s'arrende All'ozio delle idee E s'interroga l'anima Dai piedini sfuggenti e graziosi Corre via per schernire La mia scarsa attitudine...
Tina Fallwind
Visite
18
Reaction score
2
Cultura
Blanca è un cuore vuoto Ricolmo del Signore Ha lo sguardo di Maria Rivolto sempre al cielo Di Marta le mani sante Infaticabili suorine che si affrettano a curare Il giardino di delizie Blanca spazza il portico della casa padronale Attende con fiducia che arrivi il suo signore Non ha messo da...
La mia anima è una popolana di De Blaas Che pulisce i vetri di una villa signorile Il signore è un mistero oscuro Forse un principe o un vampiro Lei lo guarda da lontano Tra uno straccio e il vetro opaco Ne segue le movenze Ombre raffinate e agili Ne ha imparato il passo svelto Ma alla sera...
Ti ricordi il bacio inedito che scambiammo alla stazione? Speleologi di labbra in ricerca di un sapore Il nostro Quello che ci ritroviamo a ogni incontro fugace Incastrato in una quotidianità che non ci appartiene Ci appartiamo nella bolla dell'Olimpo degli innamorati Con la certezza delle ore...
Un canto Una gabbia dorata E un profilo frammentato d'usignolo Ma no Una voce di donna! La vedevo senza gli occhi Buoni solo a guardare ciò ch'è evidente Lei era nuda lo sapevo D'una morbida bianchezza virginale Senza esser tuttavia meno amata Il suo amante la poteva guardare E ispirarsi al...
A te sono giunta Con un cesto colmo di petali secchi Di rosa socchiusa in grembo A te sono giunta Come donna incinta da nove vite Da ragazza son giunta Con un cesto di bacche infantili Che cullavo come serpi in seno Tu mi hai tratto dal gorgo Di parole furenti Dal giudizio implacabile stretto...
Con te ci vuol pazienza E un po' di latte caldo La calda tenerezza Dell'istinto materno Ci vuole la lentezza del calmo tamarindo L'attesa del Natale Vissuta da un bambino Ogni giorno è un tesoro Di luci colorate Ti sento più vicino Già scorgo la tua estate E se tu lo vorrai Andremo al mare...
Alla morte e ai tormenti Al volere del fato All'amore d'un dio generoso Io mi espongo Non ascolto i lamenti Di colui che mi ha amato Egli resterà sempre mio sposo Il mio Admeto Ho scambiato i miei fili Intessuti dalla Parche Non ancor divenuti sottili Le mie membra ancor fresche L'acuto...
Ho sentito la Maestra parlare E il mio cuore ha iniziato a battere La paura è un istinto animale Proprio noi non possiamo cedere La paura non arriva dal cuore È la mente a portarci a credere Che gli anelli delle nostre catene Ci costringano entro una prigione Ma l'Amore richiede apertura Una...
Ho teso la mia mano alla bestia ferita Cosicché lei mi ha morso perché non l'ha capita Carezza non conosce chi alle botte è avvezza Così l'anima langue di fronte all'incertezza D'una fiducia flebile donata con cautela O d'un attacco cieco sferrato per prudenza Ma la ferita è breve e il sangue...
M'hai chiesto Tu mi ami? Con tono disperato Volevi i giuramenti D'un animo devoto Ma io non so rispondere A chi si fa ridicolo Così ho fatto silenzio E dopo t'ho baciato.
Bianco profilo Di nuvole nere È la luna!
In che luogo risiede il poeta? Dove ha da posare il capo? Io l'ho visto nei pressi di Andromeda A cercare, ramingo, la porta Della nobile casa di Omero
Marciavi tra le fiamme dell'inferno Avanzando quieto su rovine morenti Riuscivi a scorgere l'eterno Conoscevi la via delle sfere celesti Ove il cielo è fecondo dell'Amore dei santi Ma pur io ti conoscevo Anche se imperfettamente E anche tu mi conoscevi Stando in me costantemente Tu riposi...
Tina Fallwind
Visite
39
Reaction score
4
Cultura
Vorrei che m'invitassi In quel luogo celato Tra cielo e terra nato Radura d'aurei sassi Invitami a cercare Oh amore sconosciuto La mia pietra angolare
Tina Fallwind
Visite
37
Reaction score
1
Cultura
Tra l'Alfa e l'Omega il principio Del mio canto di mestizia Foggiate in braci rubre le ali aperte Per sempre d'immutabile mancipio Colei che alla fine inizia Nel fuoco di un calore palpitante Giaccio e sorgo in cenere nigra Le mie vestigia opera d'Eterno Lo spirto di mia stirpe non trasmigra Là...
Un giro in piazza Tra me e la folla Il respiro
Tina Fallwind
Visite
60
Reaction score
4
Cultura
Il mio bimbo è un peso per la mia carriera Il mio bimbo piange nei supermercati Il mio bimbo non vi fa dormir la sera E ingrossa la fila dei disoccupati Pare sia un flagello per la Madre Terra Non ha riguardi per la sua salute Consuma cibo soldi acqua e luce Senza provare alcun rimorso Il mio...
Amore foriero Di cotal splendore Così pensai rimirando Il celeste spettacolo dei tuoi occhi Arcuata e tesa Nervosa, a lungo bramata Dal desiderio implacabile dei tocchi Esperti, da parole messe al bando Dalle labbra imbiancate Di frigide puttane Amore è porte spalancate Alle notti di luna...
Tina Fallwind
Visite
66
Reaction score
3
Cultura
Siedo dunque nella mia casa, raccolta nella stanza più profonda. Questa casa ha tante stanze quante ne ha il mio cuore e ognuna si apre e chiude a seconda del mio amore. Siedo dunque in questa stanza e osservo l'orizzonte cielo e terra, in quel punto in cui si incontrano e si scambiano ciò che...
Forexmart

Politica Nazionale

Politica

Società

Cultura

  • Pennichella
    C'è qualcosa di ribelle In questo mio abbandonarmi sul letto A...
    • Tina Fallwind
    • Aggiornata:
Alto